Aiutateci a dire ‘sticazzi’: gli ANTHRAX incidono un ep di cover

screenshot_suicide_circle

Ogni volta che Joey Belladonna prova a prendere una nota alta, cinquanta scolarette giapponesi si buttano sotto la metropolitana

Siccome, dopo un bel disco come Worship Music, uno tenderebbe pure a dimenticarselo, giova sempre ricordare come gli Anthrax siano (con l’ovvia eccezione dei Metallica, assolutamente fuori concorso) il gruppo thrash che si è reso protagonista delle operazioni più demenziali che si siano mai sentite da quando l’uomo ha inventato il metallo, dall’irragionevole The Greater Of Two Evils alla sconfortante tarantella che ne seguì, con il recupero di uno spompatissimo Joey Belladonna per un tour celebrativo con la line-up di Among The Living e il suo reinserimento forzato per il nuovo album, riregistrato daccapo dopo il misterioso allontanamento del fantomatico Dan Nelson e i fallimentari tentativi di recuperare alla causa il giustamente incazzato John Bush.

Ritenendo che le raccolte di cover suonate da gruppi heavy metal (escluso Undisputed Attitude ma gli Slayer, si sa, possono tutto) siano per definizione delle puttanate annunciate, dubitiamo che l’imminente ep Anthems (peraltro l’ultima incisione del dimissionario Rob Caggiano con la band) sia destinato a fare eccezione. Soprattutto alla luce di questa versione di Anthem dei Rush, dove il povero Belladonna è costretto a impiccarsi alle note alte con imbarazzanti falsetti. Tra gli altri nomi tributati figurano Ac/Dc, TNT, Boston, Journey e Thin Lizzy. Non si capisce perché roba del genere debba uscire dalla sala prove:

13 commenti

Rispondi a Cultista Pazzo Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...